Promozione Culturale

La legge regionale del 2 ottobre 2006 n. 32, all’art. 2 lettera f)  assegna al Tutore dei Minori la funzione di promuovere, in collaborazione con gli enti pubblici e privati interessati e tramite collegamenti con la pubblica opinione e con i mezzi di informazione, iniziative per la diffusione di una cultura dell'infanzia e dell'adolescenza che rispetti i diritti dei minori.

L’attività di promozione è orientata a diffondere nel sistema infrastrutturale dell’universo educativo (scuola, ospedali, mass media, operatori sociali, privato sociale, volontariato, associazionismo sportivo e dei ragazzi, ecc.) la conoscenza dei diritti dei minori di età, la consapevolezza e la condivisione del loro valore, con l’obiettivo di favorire un cambiamento culturale basato sulla centralità del bambino e del suo interesse e su un’idea positiva dell’infanzia e dell’adolescenza.